sabato 5 settembre 2015

Waffle morbidi alla belga


Erano giorni che avevo voglia di Waffle...e finalmente la pigrizia che mi stava possedendo da alcune settimane mi ha abbandonata e ho preparato questi dolcetti usando una ricetta trovata sul forum di cookaround...apportando però qualche piccola variazione...il risultanti è ottimo...morbidi morbidi e dolci al punto giusto...ho usato uno zucchero di canna chiaro e fine di Alce Nero che trovo ottimo per la preparazione di dolci.
Esistono un sacco di varianti dei Waffle, ci sono quelli del Belgio, della Francia, della Germania, della Scandinavia, dei Paesi Bassi e anche varie tipologie americane ed in più in Italia si sono dei dolcetti simili in Abruzzo e Molise chiamate "Ferratelle"...infatti io ho la ricetta della mia nonna che mi ha regalato anche i "ferri" e presto ve la proporrò, continuando con l'Italia ci sono anche i"Gofri" nella Alta Val di Chisone e Val di Susa, solo che oggi parliamo di Waffle alla Belga.
Si chiamano così per il disegno che viene fuori dalla cottura su doppia piastra rovente...

WAFFLE ALLA BELGA

ingredienti:

  • 1 uovo
  • 60 gr di burro fuso
  • 190 ml di latte
  • 120 gr di zucchero (io ho usato zucchero di canna chiaro e fine di Alce Nero)
  • 180 gr di farina tipo "00" 
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro (sostituto del lievito per dolci)
  • 1/2 fialetta di essenza di vaniglia
  • una pizzico di sale fino
per la copertura
  • 50 gr cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di nutella
  • codette colorate q.b.

preparazione:

Iniziamo con l'albume a neve ferma (per montare bene l'albume usare un pizzico di sale fino) ed accantonare. Mescolare con una frusta elettrica il tuorlo con lo zucchero e la vaniglia, unire il burro precedentemente fatto fondere e mescolare bene. Unire la farina setacciata con il cremor tartaro alternandola con il latte fino ad ottenere un composto omogeneo ed ora incorporare l'albume montato a neve ferma. Mescolare bene con una spatola dal basso verso l'alto ed il composto dovrebbe risultare abbastanza denso. Se non dovesse essere così, nel senso vi rimarrebbe troppo liquido, riporlo nel frigo per 10 minuti. Trascorso il tempo necessario tirare fuori il composto, ungere la piastra, riscaldarla dopodiché con un mestolo medio (altrimenti potreste usare una brocca con beccuccio) versare un poco alla volta il composto nella piastra e far cuocere per 4 minuti circa, nella mia piastra 4 minuti a temperatura massima vengono perfetti, si dorano e rimangono morbidi all'interno, anche in questo caso la cottura varia a seconda del tipo di piastra usata. Io ho una piastra con cialdine  a forma di cuoricini e con queste quantità sono venute circa 30 cialdine. 
Una volta fatte raffreddare, ho fatto sciogliere 50 gr di cioccolato fondente insieme ad un cucchiaino di nutella. Appena raggiunta la consistenza desiderata ho immerso le cialdine una per volta nel cioccolato e poi ricoperta la parte cioccolatosa di codette colorate. In questo modo sono ancora più gustose...Yummy...






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...