venerdì 1 luglio 2016

Taralli pugliesi al peperoncino

Diamo il benvenuto al mese di luglio con una ricetta pugliese...tanti taralli al peperoncino. La ricetta è del mio compagno, semplice e leggera, ma noi l'abbiamo un po' modificata, al posto del vino abbiamo messo l'acqua e abbiamo aggiunto un pizzico di lievito per renderli più "cicciottosi" e dato che a me non piacciono i semi di finocchio, li abbiamo sostituiti con del peperoncino. Sono gli snack ideali per le gite fuori porta.
TARALLI PUGLIESI AL PEPERONCINO

(per circa 50 taralli)

ingredienti:

  • 1 cucchiaino raso di sale (circa 5 gr)
  • 1/4 di cucchiaino di lievito per torte salate
  • 250 gr di farina tipo "0"
  • 100 ml di acqua (potete sostituirla con il vino bianco)
  • 70 ml di olio e.v.o.
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
preparazione:

Per preparare i taralli si può impastare a mano oppure se avete una planetaria usando la frusta a foglia. Allora se impastate a mano, mettere in una ciotola capiente tutti gli ingredienti insieme solo l'acqua o il vino in ultimo, amalgamare bene e poi trasferire il tutto su un piano di lavoro precedentemente infarinato ed impastare per circa 20 minuti, finché l'impasto non risulterà liscio ed elastico. Se invece usate la planetaria, mettere tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria ed impastare per circa 15 minuti, finché il composto non risulti elastico e liscio. Mettere il composto (in entrambi i casi) in una ciotola, ricoprendo con della pellicola trasparente e farlo riposare in un luogo fresco per circa 30 minuti. Trascorso il tempo indicato, dividere l'impasto in tante palline di peso circa 8 gr (io veramente sono andata molto ad occhio, infatti non sono molto regolari i miei taralli), poi con il palmo della mano fare dei bastoncini di circa 8 cm di lunghezza e poi unirli come a formare una goccia (mi raccomando chiudere bene i taralli altrimenti si potrebbero aprire in cottura). Intanto portare a bollore in un tegame abbondante acqua e a questo punto calare circa 12 taralli a volta e nel momento in cui torneranno a galla con l'aiuto di una schiumaiola scolarli e metterli su un canovaccio di cotone. Dopo qualche minuto mettere i taralli su una teglia da forno precedentemente foderata di carta forno ed infornare per circa 30 minuti a 200° in forno preriscaldato (io ho usato in questo caso il forno a gas) saranno pronti quando saranno dorati ed attenzione si bruciano facilmente sotto. Controllare spesso. 



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...