giovedì 22 febbraio 2018

Tortino di polenta molisana


La polenta è uno dei miei piatti preferiti, la versione bianca secondo me è anche più buona della versione con la salsa di pomodoro. Questa è un'altra ricetta di mia nonna Concezia, è lei che preparava tantissimi piatti tradizionali, dai dolci ai salati e ad oggi ci fa sempre i complimenti perché dice che siamo diventate più brave di lei...troppo carina!!!!! La polenta è un piatto semplice perché è composto da pochi ingredienti ma in realtà è molto elaborato perché bisogna girare -girare -girare -girare, insomma tanto olio di gomito, per far si che la polenta sia morbida noi usiamo le patate e vi garantisco che è molto più buona così, invece mia zia non le usa e la sua polenta è dura troppo dura per me...questa versione è con la pancetta e condida solo con l'olio che sprigiona la pancetta stessa. La farina noi la prendiamo in Molise ad un paese vicino dove c'è ancora un antico mulino funzionante oppure c'è una nostra vicina carinissima che ci regala sempre i suoi prodotti buonissimi tra cui la farina di granturco, pancetta, formaggi etc etc...se vi capita di passare in Molise, in qualsiasi punto di questa regione potete comprare degli ottimi prodotti tipici...assaggiateli!!!!
TORTINO DI POLENTA MOLISANA


ingredienti (per 6 persone):
  • 500 gr di farina di granturco
  • 500 gr di patate
  • 400 gr di pancetta di maiale
  • olio q.b.
  • formaggio grattugiato (facoltativo)
preparazione:

Iniziamo facendo cuocere le patate, precedentemente sbucciate, in abbondante acqua salata. Le patate saranno pronte quando i rebbi di una forchetta entreranno bene nella polpa. Appena pronte toglierle dall'acqua ma importantissimo non buttare l'acqua di cottura perché la riutilizzeremo, farle raffreddare ed usare lo schiacciapatate per ridurle in poltiglia. Ora rimetterle nell'acqua di cottura ed aggiungere piano piano la farina di granturco e mescolare bene ogni volta ed in continuazione con una frustina a mano, continuare così per circa 15 minuti, finché non si sarà indurita la polenta o finché la stessa non si staccherà da un cucchiaio di legno...questo è un suggerimento della mia bisnonna. Nel frattempo in un padellino mettere la pancetta a cubetti con un goccino di olio (perché altrimenti si potrebbe bruciare) e far rosolare. A questo punto iniziamo ad impiattare. Sul fondo del piatto si mette un giro di olio di cottura con qualche pezzettino di pancetta e premere con un cucchiaio, fare così per 3 giri a piatto. Se volete potete mettere anche del formaggio grattugiato, servire calda.












Nessun commento:

Posta un commento