venerdì 8 gennaio 2016

Liquore "trignolino" del Molise


Il Prunus Spinosa o meglio conosciuta come "trigno" è una bacca dal colore violaceo che si trova prevalentemente in Molise da cui si ricava un buonissimo liquore. Alcuni dati scientifici hanno dimostrato che questa bacca ha delle proprietà antitumorali e può essere usata per combattere i tumori al colon ed ai polmoni con l'aggiunta di componenti specifici. Cresce nei boschi o ai bordi delle strade in rovi pieni di spini, il frutto è amarissimo ma quando si rapprende, ma sempre ed esclusivamente sulla pianta, il sapore inizia ad essere gradevole. Nella zona dei miei nonni ci sono quantità infinite di cespugli di trigno e per raccoglierlo abbiamo dovuto usare forbici apposta per la potatura in quanto sono veramente "graffianti" e ti lasciano il segno!!!! In Molise tutti producono questo liquore homemade anche perché la mia zona di origine è proprio la valle del Trigno dove passa il fiume appunto chiamato "Trigno". Infatti la ricetta di questa bevanda dal sapore particolare è stata data da mia zia...che sono anni che lo prepara, naturalmente potete aggiungere più zucchero se lo preferite più dolce oppure più alcol se lo preferite più forte...la procedura è un po' lunga come quasi tutti i preparati con alcol, questo liquore va fatto riposare per circa 40 giorni in un luogo buio ed asciutto...
LIQUORE TRIGNOLINO

ingredienti:

  • 1 kg di trigno
  • 1 lt di alcol puro
  • 700 ml di acqua
  • 700 gr di zucchero

preparazione:

Prima di tutto iniziamo con il lavare bene le bacche ed asciugarle con un canovaccio di cotone. Poi inserire le bacche in un barattolo a chiusura ermetica (o più di un barattolo) con l'alcol e farlo riposare in un luogo asciutto e buio per 40 giorni e di tanto in tanto agitarlo.
Trascorso il tempo necessario (i 40 giorni) far bollire i 700 ml di acqua ed i 700 gr di zucchero  per 2/3 minuti, far raffreddare e poi miscelare con il composto di trigni ed alcol. Filtrare con un colino a maglie finissime e dove necessario filtrare più di una volta e mettere a questo punto il composto nelle bottiglie. Se volete potete inserire qualche bacca nelle bottiglie se vi piace il sapore un po' aspro. Consumare il giorno dopo. Potete conservare il prodotto a temperatura ambiente o se vi piace freddo (ideale) nel frigo.












Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...