mercoledì 23 settembre 2015

Crostata pate sablee con confettura di prugne

Finalmente sembra che funzioni di nuovo la "tecnologia" in casa. Ho di nuovo il computer ed internet!!! Senza mi sentivo persa, abituati come siamo non riusciamo più a farne a meno.
Questa crostata di oggi è facilissssssssima da preparare e non c'è bisogno di uno stampo o del burro ammorbidito quindi se avete dimenticato il burro in frigo meglio! Preparare la pate sablee è facilissimo sia a mano e sia in planetaria, mi ero già imbattuta nella preparazione della sablee con dei biscotti, ora invece con questa ricetta della scuola di pasticceria che sto frequentando, ho preparato una crostata, anzi più di una, molto soffice e nello stesso tempo croccante io poi l'ho guarnita con confettura di prugne homemade (regalatami da mia cognata) ma naturalmente potete usare qualsiasi tipo di confettura o marmellata che preferiti, l'importante è che non sia eccessivamente dolce perché questa sablee rimane dolce anche se io ho apportato una piccola modifica, ho usato dello zucchero di canna e della farina tipo 2.
CROSTATA PATE SABLEE


(per 4 crostate da 10 cm di diametro)

ingredienti 
  • 250 gr di farina tipo "2" bio 
  • 2 tuorli
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 160 gr di burro freddo tagliato a cubetti
  • confetture di prugne q.b.

preparazione:

Mescolare insieme il burro freddo e tagliato a cubetti con la farina fino ad ottenere un composto simile a della sabbia. Aggiungere i tuorli leggermente sbattuti ed infine lo zucchero. Formare un panetto liscio, appiattirlo e avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigo tutta la notte. 
Il giorno dopo preso il panetto dal frigo, lasciarlo per qualche minuto riposare a temperatura ambiente e poi lavorarlo pochissimo con le mani ma non tanto perché più si tocca e più si ammorbidisce e sarà difficile preparare la base per la crostata. Io ho preferito lavorare il panetto con il mattarello fra due fogli di carta forno che trovo più comodo e poi si tocca meno il composto, altrimenti si può lavorare su una spianatoia ma con poca farina. Poi per ritagliare le forme base per crostata ho usato un coppa pasta tondo da 10 cm e ne ho fatte 4 (con spessore di un paio di mm) che ho adagiato su una teglia da forno precedentemente ricoperte di carta forno. Po ho ricoperto le basi con della confettura di prugne homemade (potete usare la confettura che preferite) e ho iniziato a fare le strisce non tanto sottili perché si romperanno in cottura, poi ho fatto il bordo (non avendo appunto usato teglie apposite) che va messo sopra le crostate (anche se sembra brutto) perché scenderà in cottura. Poi con un coppa pasta più piccolo ed usando il bordo (non quello che si usa per tagliare ma l'opposto) ho praticato delle incisioni sui bordi delicatamente e poi ho infornato per 15 minuti a 170° (forno ventilato) e poi lasciate raffreddare completamente sulla teglia stessa. Croccanti e morbidissime nello stesso tempo.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...